Decisione inaspettata di Matteo Dell’Osso, ormai ex deputato del M5s che ha deciso di lasciare il Movimento e accasarsi con Forza Italia. Dell’Osso ha spiegato la sua scelta con un’intervista sul Giornale: “Mi hanno usato, preso in giro, in parte tradito. Sono rimasto solo e umiliato, mi sono sentito un disabile”.

Dell’Osso, malato di Sla, punta il dito sul mancato aumento dei fondi per i disabili: “Il governo aveva detto no al mio emendamento ma mi sono rivolto alle opposizioni e c’è stato parere favorevole. Durante la seduta dello scorso martedì, però, ho scoperto che è stato bocciato per mancata copertura economica: si parla di 10 milioni in tre anni. Forza Italia promuove valori di solidarietà ed è più attenta ai bisogni delle categorie più deboli”.

Il capogruppo M5s alla Camera, Francesco D’Uva, ha commentato: “Sono deluso, è una perdita umana prima che politica per il Movimento. Non ci sarà alcuna penale da 100mila euro”.